Lewis Baltz, Lewis Baltz, 2017

75 Euro

DSCF3499-1

2 disponibili

Lewis Baltz (Newport Beach, California, 1945 – Parigi, 2014) è uno dei fotografi più importanti della seconda metà del XX secolo. Tradizionalmente, il suo lavoro è stato associato alla generazione di fotografi che si sono riuniti per il Nuovi topografici mostra, che ha messo in discussione il concetto di paesaggio come bello, esistenziale e quasi sacro, e lo ha mostrato come realmente era, a seguito del quasi sempre sfortunato intervento dell’uomo. Baltz vedeva il paesaggio come uno spazio urbanizzato, strutturato e popolato e ritraeva queste costruzioni come tenui e praticamente senza volto. Per lui lo scenario naturale era diventato paesaggio come immobiliare, dove la campagna e la città valevano esattamente lo stesso in termini monetari e, proprio come un geometra, lo misurava passo passo e lo registrava nelle sue foto.

Lewis Baltz

Fondación MAPFRE, 2017

Direzione editoriale e testi di Urs Stahel

Disegno grafico di gráfica futura

27 x 24,5 cm

330 pagine

Spagnolo

ISBN 978-84-9844-623-4