Israel Ariño, TERRA INCOGNITA, 2012

12 Euro

_MG_9643_Cop

2 disponibili

Terra Incognita nasce dalla scoperta di una terra, esplorata da qualcuno che vuole essere osservatore e allo stesso tempo essere osservato. È un viaggio verso l’ignoto, verso uno spazio lontano dal luogo comune, che ci interroga e sembra essere il nostro complice e tuttavia ci tiene lontano. Rappresenta una mappa simbolica in cui appaiono la memoria e la magia del luogo. In questo gioco con la natura, lo sguardo personale e soggettivo rivela immagini strane, oniriche, quasi impossibili.
Quel mondo visibile, eppure impalpabile, fa avvenire la magia: il reale e l’immaginario tendono a sedursi l’un l’altro, ma senza mai esaurire ciò che abbiamo visto, in cambio della nostra incapacità di conservare tutto ciò che è accaduto nel paesaggio.
Terra Incognita trasforma le esperienze in immagini, che sono come una rivelazione nata dalle sensazioni per indurci a continuare a guardare paesaggi transitori, mutevoli e intangibili ma non per questo meno reali, perché sono lì, all’esterno, anche se solo brevemente e prendono vita nel nostro sguardo.

La serie Terra Incognita è stata realizzata durante la residenza di un artista nell’Aparté, lieu d’art contemporain in Bretagna.

Israel Ariño, Terra Incognita
Ediciones Anómalas

2012, Prima edizione/1000 copie
Design a cura di Carina Garrido

29 x 34 cm

32 pagine, stampato su carta di giornale

ISBN: 978-84-616-1571-1