David Foster Wallace, Infinite Jest, 2016

19 Euro

_DSC8267-2

1 disponibili

«Può darsi che vi giunga nuova, ma nella vita c’è di più che starsene seduti a stabilire contatti». In un futuro non troppo remoto e che somiglia in modo preoccupante al nostro presente, la merce, l’intrattenimento e la pubblicità hanno ormai occupato anche gli interstizi della vita quotidiana. Le droghe sono diffuse ovunque, come una panacea alla noia e alla disperazione. Finché sulla scena irrompe un misterioso film, Infinite Jest, così appassionante e ipnotico da cancellare in un istante ogni desiderio se non quello di guardarne le immagini all’infinito, fino alla morte. Nella caccia che si scatena attorno a questa che è la droga perfetta finiscono coinvolti i residenti di una casa di recupero per tossicodipendenti e gli studenti di un’Accademia del Tennis; e ancora imbroglioni, travestiti, artisti falliti, giocatori di football professionistico, medici, bibliofili, studiosi di cinema, cospiratori.

David Foster Wallace, Infinite Jest
Super ET, 2016
Traduzione di Edoardo Nesi
Introduzione a cura di Tom Bissell
Contributi di Annalisa Villoresi, Grazia Giua
21 x 13,5 x 6.5 cm
1296 pagine
Copertina flessibile
Italiano
Prima edizione Stile Libero Big, 1996

ISBN 9788806232474