Riccardo Dogana, Panopticon, 2020

80 Euro

_DSC8384-2

1 disponibili

Guardare, vedere tutto, guardare il mondo stando al suo centro. Essere come Dio. […] Ma questo centro non ha posto in una geografia tradizionale: sono le infinite, selvagge, misteriose praterie elettroniche dei Big Data. E questa è un’opportunità per tutti, attraverso gli schermi: arrivare a violare (e lasciare che gli altri violino) l’intimo vestibolo dello spazio e del tempo, con uno sguardo. Panopticon è un modo ragionevole per questa violazione: il diario di un uomo che ha viaggiato attraverso gli schermi. In queste immagini potete trovare una possibile circumnavigazione delle immagini che il mondo ha prodotto e memorizzato nel web, negli ultimi dieci anni. Meticolosa raccolta quotidiana lunga mesi: un’immersione nel monitor, nel profondo abisso oscuro del database. Entrare in questo flusso di immagini, sembra di cadere nel cuore di questo nostro tempo, percependo la sua stessa oscurità: un’oscurità che da qualche parte inizia a muoversi, un corpo che cattura tutta la luce del mondo solo per lasciarne ne risplende una macchia dolorosa. Riccardo Dogana ha raccolto questi lampi abbaglianti sulla cornea meccanica del proprio apparecchio fotografico, senza freddezza, lasciandosi cadere sugli schermi di cui è fatto il nostro mondo. Quello che vede accadere ci fa sentire persi, ci dà fastidio, ci affascina. Sembra che non possiamo credere in ciò che vediamo; o meglio: dubitiamo della sua consistenza. Sembrano allucinazioni, fosfeni, frattali di una mente in cui siamo persi. Eppure le immagini di questo libro ci appartengono, e ci sono fraterne: non possiamo non sentirne la piena partecipazione. Pensiamo addirittura di averle già viste: come ombre rubate dai nostri schermi, déjà-vu. […] Non c’è euforia. Nessun facile entusiasmo, nessun ingenuo abbandono. Di fronte a una possibilità così radicale di vedere, ci sarebbero due modi praticabili: la pornografia o la cura. Riccardo Dogana, invece, ce ne mostra un terzo, all’incrocio dei due: il testimone.

–  Tommaso Di Dio

Riccardo Dogana, Panopticon

Origini edizioni, 2020

Testi di Riccardo Dogana e Tommaso Di Dio

Design di Valentino Barachini

24 x 27 cm

82 pagine, 49 foto, stampa in quattro colori

Copertina morbida

Italiano, inglese