Tim Davis, Quinto Quarto, 2013

9 Euro

_DSC8612-1 copia copia

4 disponibili

Il primissimo giorno che ho trascorso a fotografare Roma (era il caldo settembre del 2007), il mio assistente mi portò al Testaccio per mostrarmi il vecchio mattatoio. La zona era quasi completamente abbandonata, abitata da barboni e da cani affamati, e stava iniziando a soccombere alla gentrificazione, ma non era difficile immaginarsi le viscere che scorrevano giù per i canali di scolo e i lamenti e i muggiti delle bestie. L’assistente, che era un astuto musicista oltre che uno chef, mi raccontò come la cucina romana sia definita “Quinto Quarto”, nome che deriva dal cibo che gli operai del macello portavano a casa, interamente composto da elementi di scarto dell’animale. Da ingenuo americano in visita per la prima volta in una capitale europea fui molto colpito dall’umiltà di questa descrizione, che mi ricordava come questa fosse una città di gente che lavorava, e che si trascinava tra gli affascinanti strati di reperti storici. Rimasi inoltre affascinato da quanto il concetto di “Quinto Quarto” fosse importante per il mio mestiere di fotografo, che è sempre stato mosso dal mio forte desiderio di guardare attraverso l’iconografia culturale corrente e di vedere ciò che in teoria non dovrei vedere. […]

Tim Davis, Quinto Quarto

Punctum, 2013

A cura di Marco Delogu

Testi di Tim Davis

Graphic design by Kittesencula.com

21×25 cm

100 pagine

Copertina morbida

Italiano / Inglese

ISBN 978-88-95410-20-3