Robert Kinmont, Robert Kinmont, 2013

18 Euro

_DSC8300-2

1 disponibili

Sebbene il lavoro dell’artista concettuale californiano Robert Kinmont risalga alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70, questa è la prima monografia in assoluto. Kinmont si occupa principalmente del suo ambiente, il paesaggio californiano. Lavora con materiali semplici, per lo più naturali, e li mette in relazione con il suo corpo e la sua vita. Probabilmente la sua opera più nota, intitolata 8 Natural Handstands (1969/2005), una serie di fotografie che mostrano l’artista mentre fa le verticali in paesaggi abbandonati, ai margini di scogliere, letti di fiumi, foreste e deserti, è stata illustrata nel famoso libro di Lucy Lippard Six Years: The Dematerialization of the Art Object from 1966 to 1972. Non molto tempo dopo, Kinmont si ritirò dalla pratica artistica per i successivi tre decenni. Le recenti mostre personali a Glarona e Brema sono state l’occasione per una pubblicazione attesa da tempo. Kinmont è tornato.

Robert Kinmont,  Robert Kinmont

Mousse Publishing
, 2013

Questo libro è pubblicato in occasione delle mostra del 2013

A cura di Kunsthaus Glarus, Künstlerhaus Bremen
Concetto di Stefanie Böttcher e Sabine Rusterholz Petko
Testi di Alexandra Blättler, Stefanie Böttcher, Sabine Rusterholz Petko, e una conversazione tra Robert Kinmont e Aoife Rosenmeyer.

19.8 x 16.5 cm
80 pagine

Copertina morbida, sovraccoperta

Inglese, tedesco


ISBN 9788867490660